Skip to content

3 reasons why LED lighting is important in food displays

MIGLIORAMENTO VISIVO
DEI PRODOTTI ESPOSTI

Anche l’occhio vuole la sua parte…
L’aspetto esteriore, che sia di un oggetto in vetrina o di un cibo all’interno dell’espositore, inficia sulla prima impressione che il cliente ha, diventando quindi il primo strumento di valutazione per capire se vuole comprare o meno quell’articolo.

E’ fondamentale riuscire a fare una buona prima impressione attirando l’attenzione del cliente con un’esposizione del prodotto accattivante.

I Clienti di supermercati e negozi sono infatti maggiormente attratti dalla merce ben valorizzata dall’illuminazione che proviene dagli espositori.
Un’illuminazione corretta può fare la differenza tra un’esposizione accattivante e una mediocre, riflettendosi inevitabilmente sulle vendite della merce esposta. 

 

TUTELA QUALITA' E DURATA
DEI PRODOTTI ESPOSTI

The refrigerated display must keep food unaltered as long as possible. In order to purchase this result, there are devices used to check temperature and humidity of the display, but they don't solve the problem of fresh food drying.

Da studi eseguiti è emerso che la degenerazione del prodotto è correlata agli effetti dannosi delle radiazioni luminose, ovvero dell’illuminazione.
Ciò avviene perchè producono numerosi tipi di radiazioni che possono danneggiare alcuni prodotti.
Infatti i raggi ultravioletti e infrarossi sono da tempo correlati all’essiccamento esterno e al surriscaldamento interno del prodotto.

Più Recentemente, i ricercatori hanno scoperto che alcune parti dello spettro visibile, soprattutto quelle sollecitate dall’illuminazione fluorescente, possono avere effetti dannosi su alcuni prodotti freschi come la carne, la cui carica batterica è un problema ricorrente.

Le lampade a Led contribuiscono a ridurre le tre tipologie di radiazioni nocive.
Tutto questo si traduce in una maggior durata del cibo esposto.

I 3 MOTIVI PER CUI L'ILLUMINAZIONE A LED
E' IMPORTANTE NEGLI ESPOSITORI ALIMENTARI

Condividi l'articolo
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Leave a Reply

Your email address will not be published.